Materiali Homepage

 

NELL’EUROPA IO CREDO
Proprio nel momento in cui è più forte la diffidenza verso le istituzioni europee, dobbiamo tornare ad avere fiducia nei confronti del più grande progetto nella storia del nostro continente. Un progetto che ha portato alla cancellazione delle barriere e delle divisioni che hanno condizionato negativamente periodi anche recenti della storia europea, che hanno causato guerre e divisioni fra popoli che pure condividevano cultura e valori comuni. Un progetto – sia pure ancora in parte incompiuto – che non può essere abbandonato. Ma che richiede, proprio in questo momento, maggiore convinzione e sostegno.

RISCOPRIAMO LE ORIGINI CRISTIANE DELL’EUROPA
Senza valori, senza una bussola che guida le scelte, non può però esistere un’idea di Europa. In questi anni, purtroppo, una burocrazia oppressiva, il proliferare di regole non sempre condivise, un’eccessiva attenzione ai mercati e alla finanza, hanno fatto dimenticare i veri motivi che hanno portato i popoli europei ad unirsi in un unico grande progetto. Le prossime consultazioni, con l’elezione diretta del nuovo Parlamento Europeo, sono l’occasione per scegliere e rilanciare i valori fondanti di questo straordinario ed irreversibile progetto.

SCEGLIAMO L’EUROPA VERA, QUELLA DEI DIRITTI UMANI
Europa significa difesa e promozione dei diritti umani fondamentali: il riconoscimento della dignità di ogni essere umano, la difesa del diritto alla vita, la promozione della famiglia, il sostegno alla libertà di pensiero, di coscienza e di religione, il diritto dei genitori a educare i propri figli. Il Parlamento Europeo rappresenta il luogo privilegiato dove difendere e promuovere questi diritti. La mia candidatura a fianco di Carlo Casini, assoluto punto di riferimento in Europa per la difesa del diritto alla vita e della famiglia, è diretta proprio alla difesa di questi valori imprescindibili.

PIÙ FORZA ALL’EUROPA CHE STA DALLA PARTE DI CHI È PIÙ DEBOLE
Battersi per la difesa dei diritti umani fondamentali significa, in concreto, combattere le discriminazioni e le ingiustizie in ambito socio-sanitario, nonché garantire servizi sanitari a tutti i cittadini. Significa combattere la povertà e l’esclusione sociale, ma anche scommettere sul futuro dei giovani e sulla possibilità concreta di promuovere nuove opportunità lavorative.

IL PARTITO POPOLARE EUROPEO “CUORE DELL’EUROPA”
Perché è nel Partito Popolare Europeo che nasce l’idea stessa dell’Europa. Ci sono stati partiti –compresi quelli che ora fanno parte del Partito Socialista – che, in tempi neanche troppo lontani, hanno avversato duramente il progetto di unificazione europea. E anche a destra sono sempre più numerosi i partiti che, in nome di un demagogico populismo, prendono le distanze dall’Europa. Il Partito Popolare Europeo, invece, ha sempre difeso il progetto europeo con coerenza e determinazione. Dare più forza al PPE significa dare più forza all’Europa nella quale crediamo, e che sarebbe disastroso – anche dal punto di vista economico – abbandonare proprio adesso.

MI CANDIDO PER CONTINUARE UN IMPEGNO
Dopo tanti anni passati in Consiglio regionale, penso sia venuto il momento di cercare di trasferire altrove esperienze e competenze acquisite nel settore sociale e sanitario, dell’educazione delle giovani generazioni, del “terzo settore” in genere. In Europa c’è bisogno di un rinnovato impegno per promuovere il diritto alla salute di tutti i cittadini e all’assistenza sociale per i più deboli, ma anche per tutelare la specificità e l’unicità delle nostre storiche associazioni di volontariato – in particolare Misericordie e Pubbliche Assistenze – ed evitare che vengano tratte come fossero enti commerciali con finalità di lucro.

Chi sono Chi sono